Beatrice di Tomizio scopre un mondo di creature feroci, sarcastiche e tormentate, che irridono le nostre presunte certezze e svelano le nost

Della dissimulazione onesta

Per chi non lo conoscesse, Della Dissimulazioneonestaè un’operetta morale scritta nel Seicento dal filosofo pugliese Tommaso Accetto: pubblicata a Napoli nel 1641 e rapidamente dimenticato, fu riscoperta all’inizio del secolo scorso dal buon vecchio Benedetto Croce.


Operetta che tratta del nascondere dietro l’apparenza i propri pensieri e le proprie emozioni. Un elogio, tipicamente italiano alla cautela e all’ipocrisia?
Forse, ma anche strumento di lotta e contrasto della Tirannide, sia interiore, sia esteriore. Interiore, il dominio dell’istinto e dell’impulso sulla ragione e sull’equilibrio, che può essere vinto soltanto con la disciplina e con l’esercizio.


Esteriore, il potere dell’Assolutismo, da contrastare erigendo delle barriere per difendere la propria libertà interiore dalle Menzogne e sfruttando contro il Tiranno le sue stesse armi, in maniera analoga a quanto proposto da Sun Tzu nell’Arte della Guerra.


Se il potere del Tiranno è nella Paura, è necessario combatterla con l’Ironia, che ci libera del potere che il Terrore dell’Ignoto e della Morte ha sulla nostra anima. Se è nella Propaganda,  è necessario lottare con la Ragione, che ne evidenzia le contraddizioni e il vuoto che la sostiene. Se è nella Burocrazia, è utile fingerci sciocchi, per gettare sabbia negli ingranaggi con cui vorrebbe schiacciare il nostro Quotidiano.


Oggigiorno, esiste ancora la Tirannide? A prima vista no: viviamo in una società apparentemente democratica, pur con parecchie contraddizioni. In verità, però, esiste una Tirannide ben più sottile di quella politica. Una Tirannide culturale che realizza concretamente gli incubi descritti da Orwell in 1984.


I mass media, al di là di ogni connotazione ideologica, il Bispensiero che esige che la mente si adatti senza resistenze alla versione della realtà così come dalle esigenze dell’Economia e cancelli ogni dato divergente e ogni forma di obiezione.
Al fine di vendere prodotti e idee, si realizzano praticamente gli slogan presenti nel libro
“la menzogna diventa verità e passa alla storia”
“Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato”.
Le televisioni, i giornali e il web creano ogni giorno una specie di Neolingua in cui sono ammessi solo termini con un significato preciso e privo di possibili sfumature eterodosse, in modo che riducendone il significato ai concetti più elementari rende impossibile concepire un pensiero critico individuale.


L’Arte, la Letteratura e la Filosofia debbono ribellarsi a ciò, se vogliono continuare ad avere in minimo di senso. Ribellarsi significa essere qualcosa di più e di diverso dalla vuota decorazione o dal gioco linguistico che le rende contigue al nemico.


Significa essere portatrici di un messaggio forte e di rottura sull’Uomo e sul Mondo, contrastando l’omologazione e la riduzione dell’Individuo a semplice soggetto economico.
Beatrice Di Tomizio è in prima linea in questa battaglia, utilizzando proprio le armi della dissimulazione onesta. A prima vista, le sue illustrazioni a tinte piatte, con le sue figure che riecheggiano i disegni dei bambini e le suggestioni della cultura pop, sembrano innocue.


Poi l’occhio si sofferma su dettagli, esplora l’immagine nella sua completezza. Così scopre un mondo di creature feroci, sarcastiche e tormentate, che irridono le nostre presunte certezze e svelano le nostre contraddizioni.
Un bisturi, nascosto in un gioco da bambino che scava con dolore nella nostra essenza. Perché la strada per esseri liberi è irta di pericoli e faticosa…

03/04/2012

Alessio Brugnoli

brugnolialessio@gmail.com

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di militarizzazione artistica tutto italiano legare l'arte al web oggi è un operazione indispensabile arte moderna contemporanea - arte italiana artisti su quaz-art: surrealismo in arte digitale artisti surrealisti, arte sperimentale italiana computer grafica italia arti grafiche computer grafica, tecnologia arte e design computer grafica, design e tecnologia artisti moderni quaz-art quaz-art portale d'arte italiano arte digitale italiana -cg fonti di ispirazione arte - CG

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.