La nostra Onlus può vivere ed operare solo grazie ad una Squadra così: affiatata e competente, le cui direttrici portanti sono Cuore, idee e

Intervista a Paola Lazzarini

E’ da parecchi anni che conosco Paola Lazzarini: abbiamo condiviso assieme un’esperienza di lavoro che, benché all’epoca abbia dato fondo al mio turpiloquio e abbia generato parecchio disincanto sulla classe dirigente italiana, però con il passare del tempo ricordo sempre più con piacere.

Forse perché eravamo giovani, pieni di entusiasmo e speranze e cari agli dei. Con Paola, siamo rimasti buoni amici; è merito suo, se sono diventato parte integrante del sistema dell’Arte Italiana.

Fu lei, infatti, a presentarmi alle socie della New Ars Italica, galleria in cui cominciò la mia avventura come curatore e critico: adesso sapete con chi lamentarvi.

 

Qualche giorno fa, Paola mi ha contattato, per parlarmi di un suo nuovo progetto: Ambarabaciccicoccò una onlus che tramite l’arte terapia da conforto a bambini in condizioni difficili.

Così ho deciso di farmi raccontare meglio la sua esperienza, per darle la giusta e meritoria visibilità

 

Com'è nata Ambarabaciccicoccò?

Ambarabaciccicoccò è nata al cellulare, durante una delle frequenti e piacevolissime telefonate che mi permettono di godere dell'energia e dell'affetto di Luisa, la mia socia. Anzi, Amabarabaciccicoccò prima di tutto è nata in lei, dal suo grande Cuore. La sua generosità, la sua voglia di mettersi a disposizione dei meno fortunati l'ha portata a confidarsi e confrontarsi con un mediatore d’arte impegnato ad aiutare i bimbi proprio partendo dalle suggestioni dell'arte. Conoscendo la mia sensibilità alla tematica, Luisa mi ha detto:

“Perché non catalizziamo la nostra passione per l'arte a favore dei più Piccini? Perché non li aiutiamo a sognare? A sapere che anche loro hanno diritto di scegliere di essere felici? Perché non accendiamo le nostre vite di una Luce ancora più intensa?"

Mi ha immediatamente conquistata. Dopo due ore stavamo già pensando ai progetti da far nascere, alla configurazione giuridica del nostro progetto speciale, ai bimbi da abbracciare, alle filastrocche da recitare ... Già, Ambarabaciccicoccò ė nata così : con Amore e Rigore e si è subito ”popolata” di un Notaio, un Commercialista, di una esperta nella realizzazione di eventi di beneficienza. Per noi è stato fondamentale dare al nostro sogno basi solide che garantiscano un approccio professionale etico e legale, che gli contentano di volare in alto e raggiungere più bimbi possibile. Ambaramaciccicoccò, grazie al suo messaggio, sta attraendo personalità, artisti e persone di Cuore che con il loro contributo competente e generoso la stanno caratterizzando, arricchendo, specializzando.

La nostra Onlus può vivere ed operare solo grazie ad una Squadra così: affiatata e competente, le cui direttrici portanti  sono Cuore, idee e impegno.

 

Né tu né Luisa, la tua socia siete artiste né tanto meno provenite dall'ambito medico/terapeutico. Perché questa avventura?

Io e Luisa siamo consulenti. Aiutiamo le aziende e gli uomini d'azienda a raggiungere i propri obiettivi. Spesso siamo chiamate anche ad individuarli. Abbiamo una vita professionale, grazie a Dio, intensa e soddisfacente. Tuttavia, manca di quei sapori di solidarietà che caratterizzano l'ambito di assistenza, di aiuto al mondo dell'infanzia disagiata. Un sapore che ė anche un anelare, una tensione sempre più forte orientata a dare una mano, un abbraccio a quanti ne avrebbero il diritto e per i quali il destino, purtroppo e crudelmente, ha deciso diversamente.

È come se Amabarabaciccicoccò fosse sempre stata li, ai margini dei nostri rispettivi sogni e aspettasse solo di fare da collante al nostro comune desiderio

 

Qual è la finalità della vostra Onlus?

Ambarabaciccicoccò si propone di accompagnare in un Viaggio speciale, attraverso l’arte di ieri e di oggi, i minori in situazioni di disagio, che a vario titolo si trovano confinati in ospedali, istituti di recupero e detentivi, case famiglia, ecc...

Un percorso che, partendo col porre l’attenzione sulla bellezza e la forza presente nel mondo esterno, permetta loro di fare l’esperienza della bellezza e della forza che vive nelle loro anime, in un posto nel Cuore che (forse) non sanno (ancora) di avere. Prendendo spunto dall’arte della maieutica di Socrate, i nostri operatori, si pongono come mediatori di confronto e dialogo, senza mai imporre né la propria o l’altrui verità, ma stimolando i minori a scoprire ed esternare la propria.

 

Perché la scelta di rivolgervi principalmente a bimbi confinati?

Perché sono le creature meno fortunate in assoluto e forse anche quelle meno aiutate, più nascoste. Perché ci piace l'idea di portare a casa loro, nel loro ambiente gli ingredienti per sognare e vivere una vita migliore, per stupirli ed emozionarli con artifici e seduzioni che, altrimenti, non potrebbero conoscere ne far propri. E poi ci emoziona l'idea di essere ospitati a casa loro come gli amici che portano un po' di luce o semplicemente una prospettiva diversa, un modo per scoprire la serenità o addirittura frammenti di felicità.

 

Raccontami uno dei progetti pilota con cui Ambarabaciccicoccò si sta facendo conoscere.

Come progetto pilota abbiamo pensato di proporre una serie di laboratori di contaminazione tra arte e scienza - in particolare l'astronomia - che portano con sé una forte valenza educativa e sociale. Il cielo, infatti, è una sorta di linguaggio universale che accomuna tutti: la visione della volta stellata, con la scoperta di ciò che la compone e di tutte le sue storie, permette alla mente di viaggiare verso luoghi lontani, altri rispetto al contesto, spesso difficile, vissuto quotidianamente. In particolare, i bambini potranno rielaborare le loro emozioni attraverso l'arte inventando un nuovo "spazio di cielo".

In questo progetto pilota ci siamo avvalsi della collaborazione di due professionisti del settore, un astrofisico e un artista, creando una sinergia unica nel suo genere con grande spirito innovativo.

 

Come ritenete che le istituzioni accoglieranno le vostre proposte?

Ambarabaciccicoccò ci sta dando l'opportunità di entrare in contatto con tante realtà impegnate nel sociale e nell’assistenza a bimbi meno fortunati. Con persone, operatori, professionisti, volontari che mettono a disposizione il proprio tempo, le proprie forze, il personale entusiasmo a favore di creature che hanno bisogno di aiuto. Il confronto con le persone che vivono e rappresentano queste realtà è positivo, motivante, a volte addirittura espiatorio. I nostri progetti  non solo incuriosiscono ma incontrano l'interesse, la curiosità, l'entusiasmo degli operatori del settore.

La nostra volontà è di porci come veicolo che aiuti le strutture impegnate in quest'ambito a donare a questi bambini momenti di serenità, di sorpresa, di riflessione leggera affinché possano "sentire" oltre la condizione cui la vita li ha costretti. Vorremmo essere il braccio armato delle istituzioni. Armato di Amore e Passione.

 

Come vi piacerebbe vedere Amabarabaciccicoccò fra 5 anni? A che immagine vorreste essere associati dai vostri estimatori/benefattori?

Vorremmo che Ambarabaciccicoccò fra cinque anni fosse un'opportunità che ha atterrato i suoi obiettivi. Un sogno che ha contribuito a realizzare i sogni di serenità di bimbi sfortunati. Vorremmo che fosse un valido e riconosciuto interlocutore per istituti che ospitano minori disagiati e che hanno il diritto come tutte le creature del mondo ad essere felici. Vorremmo proporci come partner per disegnare e metter in pratica percorsi di sviluppo, di crescita, di esplosione del potenziale. Tramite percorsi alternativi, laterali, creativi dove arte e scienza, danza e sport, canto e recitazione siano ponti solidi ma variopinti verso la felicità, ideati ed erogati grazie al lavoro e alla passione di un Team di professionisti e "podisti del Cuore".

Ecco, noi vorremmo che i nostri benefattori ci vedessero proprio così: arcobaleni verso la felicità.

29/12/2013

Alessio Brugnoli

brugnolialessio@gmail.com

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di militarizzazione artistica tutto italiano quaz-art: un portale d'arte d'avanguardia tutto italiano fotografia sperimentale italia creativa arti figurative intrattenimento tecniche disegno raster e vettoriale processi creativi computer grafica design processi creativi computer grafica design pittura digitale arte digitale computer grafica italia arti grafiche elaborazioni digitali, ritocchi fotografici quaz-art portale d'arte italiano arte digitale italiana fonti di ispirazione fonti di ispirazione

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.