Nell’azione, lo sforzo di affermare il proprio Io dinanzi agli Altri e alla Morte, Passato, Presente e Futuro collassano in un istante dilat

Tempo e Onda

 

"Che cosa è dunque il tempo? Se nessuno me ne chiede, lo so bene: ma se volessi darne spiegazione a chi me ne chiede, non lo so: così, in buona fede, posso dire di sapere che se nulla passasse, non vi sarebbe il tempo passato, e se nulla sopraggiungesse, non vi sarebbe il tempo futuro, e se nulla fosse, non vi sarebbe il tempo presente. Ma in quanto ai due tempi passato e futuro, in qual modo essi sono, quando il passato, da una parte, più non è, e il futuro, dall'altra, ancora non è? In quanto poi al presente, se sempre fosse presente, e non trascorresse nel passato, non più sarebbe tempo, ma sarebbe, anzi, eternità. Se, per conseguenza, il presente per essere tempo, in tanto vi riesce, in quanto trascorre nel passato, in qual modo possiamo dire che esso sia, se per esso la vera causa di essere è solo in quanto più non sarà, tanto che, in realtà, una sola vera ragione vi è per dire che il tempo è, se non in quanto tende a non essere"

 

E’ una celebre riflessione di Agostino d’Ippona che come ogni uomo, si interroga su Crono, un’entità di cui abbiamo esperienza concreta, basta guardarci ogni giorno allo specchio per scoprire le ferite che ci dona, tracce del suo passaggio, ma che abbiamo difficolta a concettualizzare.

 

Ogni filosofo e scienziato ha cercato di formularne una definizione, sino ad arrivare, con le ricerche di Rovelli e Barbour che il tempo sia una grandezza fisica fondamentale.

 

Questa difficoltà nasce forse dal fatto che Tempo è un concetto vasto e multiforme che contiene idee, sensazioni ed esperienze spesso in contraddizione tra loro.

 

Da questa consapevolezza, il video maker Alessandro Mariani ha fatto nascere un progetto artistico che in quattro video, traduce in esperienza estetica la riflessione sulla natura del Tempo, rendendola concreta e tangibile.

Alessandro, proveniente da un’attività artistica multiforme, articolata in varie discipline, dalla musica alla pittura, dall'illustrazione al design, negli ultimi anni si è concentrato nella sperimentazione video, sia con progetti artistici personali, che con la collaborazione con gruppi musicali, per cui realizza videoclip, curandone la regia.

 

Il primo video del progetto, Timeout of joint ,“Falle nel tessuto della realtà”, ispirato all’omonimo di Dick, esplora la natura dialettica del Tempo, contrapposizione tra Durata, costruzione razionale con il Potere e la Tradizione impongono l’interpretazione virtuale degli eventi e l’Entropia, il caos della percezione di ciò che accade.

Tale contrasto irrisolvibile genera un vortice di alienazione dal Mondo e dal Prossimo che possiamo accettare, andando verso la Catastrofe, in cui, come in Ubik, il Tempo si può rovesciare: oppure rompere la Spirale, recuperando il vitalismo dell’Amor Fati.

 

Il secondo video Life is a slowmotion fight invece analizza una concezione soggettiva del Tempo, ispirata da Bergson, in cui in divenire esiste come memoria e coscienza. Il filosofo francese affermava che

 

"la funzione del meccanismo cerebrale è appunto quella di ricacciare la massima parte del passato nell'incosciente, per introdurre nella coscienza solo ciò che può illuminare la situazione attuale, agevolare l'azione che si prepara, compiere un lavoro utile"

 

Nell’azione, lo sforzo di affermare il proprio Io dinanzi agli Altri e alla Morte, Passato, Presente e Futuro collassano in un istante dilatato che trascende il Reale, per perdersi nell’anima.

Nel terzo video, Where Are You Going?, Mariani esamina il tempo della Civiltà, sovrapposizione del tempo di Infiniti individui.

 

Un fiume, come quello descritto da Eraclito, con i suoi vortici, le sue anse e le sue rapide che travolge ed omologa ogni persona, limitando la sua libertà e costringendolo ad essere un automa, per omologarsi agli altri.

E’ la Kali Yuga, l’età oscura, in cui si assiste ad uno sviluppo nella tecnologia materiale, contrapposto però ad un’enorme regressione spirituale, dove solo un quarto di ognuna delle quattro virtù del Dharma (penitenza, veridicità, compassione e carità) sono presenti negli esseri umani.

 

Da cui è possibile liberarsi soltanto grazie alla ciclicità del Tempo Cosmico, tema dell’ultimo video, Garden of Dreams, di cui l’Uomo è attonito spettatore, consapevole della sua piccolezza e della sua incapacità di controllare eventi più grandi e complessi di lui.

 

Dallo stupore, però, nasce la sua grandezza Perché, come dice Pascal

 

"L'uomo non è che una canna, la più debole della natura; ma è una canna pensante. Non c'è bisogno che tutto l'universo s'armi per schiacciarlo: un vapore, una goccia d'acqua basta a ucciderlo. Ma, anche se l'universo lo schiacciasse, l'uomo sarebbe ancor più nobile di chi lo uccide, perché sa di morire e conosce la superiorità dell'universo su di lui; l'universo invece non ne sa niente. Tutta la nostra dignità consiste dunque nel pensiero. E' con questo che dobbiamo nobilitarci e non già con lo spazio e il tempo che potremmo riempire. Studiamoci dunque di pensare bene: questo è il principio della morale"

 

 


Gruppo Ufficiale: https://www.facebook.com/pages/Pnx_Alessandro-Mariani-Videomaker/119327054848500

Alessandro Mariani: axmariani@gmail.com


10 febbraio 2012

Alessio Brugnoli

brugnolialessio@gmail.com

10/02/2012

Alessio Brugnoli

brugnolialessio@gmail.com

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

arte digitale contemporanea, panorama italiano arte digitale portale d'arte italiano in collaborazione con Alessio Brugnoli fotografia sperimentale italia creativa arti figurative surrealismo ispirazione surrealismo fotografico fotografia sperimentale creativa arti figurative strumenti digitali foto-illustrativi matte-painting pittura digitale arte digitale sperimentazioni fotografiche arte digitale italiana fotografia sperimentale arte digitale su quaz-art arte digitale cg contattaci

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.