Che dire a Robberto e Kevin Pineda? Un grande in bocca al lupo per tutte le prossime iniziative dalla retrospettiva dello stesso Roberto all

Tommaso Pellegrini - Totemica

Amo l’Esquilino. Per il fascino discreto delle sue architetture umbertine. Per i frammenti di storia che improvvisamente ti trovi svoltando dietro ogni angolo. Per i colori e i suoni che nascono dal fondersi di diverse culture.

 

Tutto ciò vive nella The Room Gallery, in via Cairoli 74, per i romani proprio davanti la gelateria Fassi. Galleria che ho scoperto per caso… La domenica, passeggiando per Piazza Vittorio, mi è caduto l’occhio su una locandina della mostra Totemica. E’ accanto casa mia, penso. Magari in settimana passo a darci un’occhiata.

Così, un lunedì abbastanza tranquillo, in cui son potuto scappare prima dall’ufficio, decido di andare a visitarla. Mi imbacucco. Un centinaio di passi e sono li.

 

Superata la soglia, la prima sorpresa… Chi conosce la zona di Piazza Vittorio, sa che è costituita per la maggior parte da terra di riporto. Per giungere alla roccia ed evitare i danni provocati dai fiumi sotterranei che abbondano nell’Esquilino, i muratori umbertini, tra cui il mio trisnonno, hanno dovuto erigere una struttura ad arcate sovrapposte i cui livelli superiori erano utilizzati come cantine oppure come locali di servizio.

 

Ebbene, Robberto e Kevin Pineda, i fondatori della The Room Gallery, hanno recuperato proprio un locale di questo tipo: un’antica carbonaia, poi emporio cinese: recupero che è riuscito alla perfezione. Hanno ottenuto un locale di 220 mq, diviso su più livelli, che funge contemporaneamente da galleria , da raffinato bar e da laboratorio di artisti.

 

Uno spazio di incredibile suggestione, in cui le arcate creano un’atmosfera solenne e al di là del tempo, in cui si contamino diversi linguaggi ed esperienze. In cui alle mostre si affiancano concerti jazz e reading di poesia.

Dove basta poco, spostare una luce, cambiare la posizione di un mobile, per mutare la percezione dell’ambiente. E che si sposa benissimo con la mostra Totemica.

Nell’opera di Tommaso Pellegrini si fondono due diverse esperienze: la prima è la modernità, figlia di Moore, di Brancusi e di Rotchko, che ridefinisce il rapporto tra Uomo e Cosmo, sostituendo alla consapevolezza del limite la fame d’infinito.

 

La seconda è lo sciamanesimo, che si concretizza nell’esperienza del Totem: il recupero di una spiritualità ancestrale che si concretizza nel recupero di quella che è forse la prima materia lavorata dall’Uomo, il legno.

Così si generano degli axis mundi che uniscono il cielo e la profondità della Terra, custodita nella galleria, in un’unità primigenia, che rispecchiano l’axis sui, l'interiorità di ogni uomo, in cui troviamo la parte infera dell'inconscio e degli istinti, la parte terrena della ragione e la parte supera a noi non concepibile che sta sopra di noi e non riusciamo a definire, ma che ci spinge a rimetterci in discussione e a superare noi stessi.

Così da questo fondersi di Passato e Presente, nasce il Futuro, in cui la Tecnica non si contrappone alla Natura, ma la completa.

 

Che dire a Robberto e Kevin Pineda? Un grande in bocca al lupo per tutte le prossime iniziative dalla retrospettiva dello stesso Roberto alla personale di Tomas De Falco..

Perché, come dice bene Corto Maltese,

Chi sogna ad occhi aperti è pericoloso, perché non sa mai quando il sogno finisce

29/01/2012

Alessio Brugnoli

brugnolialessio@gmail.com

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di militarizzazione artistica tutto italiano quaz-art il nuovo portale dedicato all'arte d'avanguardia fotografia sperimentale, surrealismo in fotografia surrealismo ispirazione surrealismo fotografico fotografia sperimentale, pittura digitale fotorealismo in arte digitale, arte digitale processi creativi computer grafica design pittura digitale e fotografia elaborazioni digitali, ritocchi fotografici pittura digitale fotografia pittura surrealista arte digitale cg surrealismo

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.