Figli del Cyberpunk - quaz-art portale d'arte avanguardia italiana, pittura digitale e fotografia surrealismo ispirazione surrealismo fotogr

I Figli del Cyberpunk

Se dovessi fare una battuta, le idee di critici e curatori sulla Digital Art sono poche e confuse. Molti definiscono gli artisti digitali come coloro che pasticciano sulle foto, aggiungendo texture. Altri si concentrano sul mezzo, il computer, senza concentrarsi sulle basi culturali di questo movimento.

Di fatto, gli artisti che si dedicano a tale linguaggio sono la prima generazione cyberpunk che interpreta e ricrea il mondo secondo la visione intuita e descritta da Gibson e da Sterling.

 

Il Cyberpunk, come lo definì Sterling, era "Un nuovo tipo di integrazione. Il sovrapporsi di mondi che erano formalmente separati: il regno dell'high tech e il moderno pop underground"

 

E' questa la base della Digital Art: la contaminazione tra linguaggi e stili differenti. Contaminazione che a differenza di quella propugnata dal Post Moderno, non nasce dall'Alto, da teorizzazioni culturali dotte, ma dall'esperienza concreta di Internet. Un rizoma dove i concetti di Spazio e Tempo sono sostituiti dalla contemporaneità e dove le idee non sono più legata dal principio di Causalità, una causa genera un effetto, ma quello dell'Analogia, la suggestione inconscia che genera richiami e simmetrie tra suggestioni.

 

Se il Post Moderno, figlio del boom economico, crea un mondo senza tempo, in cui il Passato è visto con nostalgia ed ironia, il Cyberpunk, nato dalla crisi post industriale, imprigiona l'Uomo in Presente tragico, in cui la vita si perde nell'acciaio e l'identità si frammenta in infiniti spazi virtuali.

 

Gli artisti digitali tentano, con il loro linguaggio, di rompere le catene del Cyberpunk; alla centralità della visione suggettiva del genere letterario, fondata sull'incomunicabilità contrappongono la convinzione dell'Arte di saper comunicare messaggi, riflettendo sul Reale. Lo Spazio Virtuale, catturato nelle loro creazioni, ritorna ad essere una percezione condivisa, un dialogo tra artista ed osservatore, non un monologo. La tecnologia, per gli artisti digitali, non è più una trappola, ma uno strumento per creare e trascendere l'Uomo.

Il recupero della consapevolezza che l'Arte possa ancora cambiare il Mondo.

 

23/02/2011

Alessio Brugnoli

brugnolialessio@gmail.com

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di Ferruccio Lipari sull'arte sperimentale arte intrattenimento tecniche disegno raster e vettoriale fotografia sperimentale italia creativa arti figurative fotografia sperimentale, pittura digitale photoshop, illustrator, grafica raster e vettoriale computer grafica italiana articoli recensioni processi creativi computer grafica design pittura digitale e fotografia collages fotopittura illustrazioni pittura digitale fotografia arte digitale su quaz-art galleria virtuale arte - CG

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.