il legame tra l'arte e la scienza

  • Andrea Moroni Andrea Moroni
  • Andrea Moroni Andrea Moroni
  • Andrea Moroni Andrea Moroni
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Andrea Moroni - Andrea Moroni

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

Nasce a Roma nel 1983, segue gli studi artistici presso il V Liceo artistico di Roma dove si diploma nel 2001 sperimentando già in quegli anni i primi approcci con la grafica 3D e le animazioni digitali. Incoraggiato dagli ottimi risultati, e mosso da una passione personale per l'arte digitale, sceglie di proseguire l'iter formativo iscrivendosi presso la facoltà di architettura Vallegiulia con il corso di "Grafica e Progettazione Multimediale" laureandosi con il massimo dei voti nel 2006 presentando il suo primo cortometraggio autoprodotto "Sathya", con il quale vince negli anni successivi molti concorsi internazionali di cortometraggi. Inizia cosÏ a maturare i primi successi con altre opere autoprodotte collezionando molti riconoscimenti da parte della critica; l'alto livello tecnico, unito alla capacità di gestire una buona regia, gli conferisce un'ottima "visione d'insieme" in quella che è la fase di realizzazione dei propri progetti. Nel 2010 inizia la docenza nel master di animazione digitale e regia digitale presso l'Università degli studi di Roma La Sapienza. Alla fine del 2010 inizia la collaborazione con l'artista Alessandro Sardella con il quale realizza "La casa dei pavoni" (opera emblematica dell'architettura visiva dalla quale verrà pubblicato un omonimo libro a tiratura limitata), e assieme al quale si dedicherà completamente alla realizzazione di opere artistiche artistiche digitali.

Portfolio

La mente occidentale si disorienta facilmente al cospetto del numero favoloso di divinit‡ che popolano la mitologia Hindu nelle loro varie manifestazioni e incarnazioni, rimanendone tuttavia affascinata. In questa collezione, si ha a che fare con la rappresentazione 3D di alcune tra le pi˘ celebri divinit‡ che il panteismo Hindu presenta; nello specifico la celebre trimurti composta da Vishnu Bhrama e Shiva, ed alcuni Avatar discesi sulla terra e descritti nei celebri poemi epici dell'India antica. Qui le opere si avvalgono di un linguaggio decisamente figurativo che ambisce fortemente ad un ostinato fotorealismo; uníesplosione di colori che caratterizza le gesta degli avatar giunti dal cosmo per lasciare preziosi insegnamenti ai ricercatori del vero. La collezione porta il nome Kehna, dallíHindi "raccontare"; ed Ë proprio questa la metodologia adottata migliaia di anni fa per trasmettere agli esseri umani importanti vette di consapevolezza raggiunte attraverso l'intuizione e la sincera dedizione;il racconto epico. La chiave iconografica, ricca di allegorie e simbolismi diventa una chiave di lettura per la stimolazione della feconda immaginazione fgurativa della quale le popolazioni antiche si sono sempre servite. Per la prima volta si Ë intrapresa la scelta del voler rappresentare queste ataviche divinit‡ attraverso un media digitale, spinti da una necessit‡ del voler svincolare questo lisergico universo di colori da una realt‡ ìpiattaî che si svolge attraverso le due dimensioni di uníarte tradizionale, a favore di una maggior profondit‡ díespressione e di linguaggio, attraverso cui avvicinare queste mitologiche figure ad un pubblico pi˘ contemporaneo. Le 7 opere della collezione, sviluppate attraverso un sistema di acidi fotografici al fine di garantire il miglior risultato cromatico, si presentano su un fine supporto satinato successivamente incorniciato in elegante passepartout nero dalle dimensioni di 60x40 cm. Eí prevista la fruizione di uníanimazione stereoscopica dei personaggi presentati.

Il divario che intercorre tra le arti figurative e le ricerche scientifiche díavanguardia Ë il pretesto che genera la necessità di realizzare una forma díarte che sia in grado di descrivere lo spinto oggettivismo scientifico di tipo empirico attraverso líuso di un soggettivismo tipico delle rappresentazioni artistiche. Líobbiettivo che líartista si pone Ë quello di raccontare alcuni aspetti di uníenergia creativa in perenne evoluzione attraverso le pi˘ recenti scoperte realizzate in ambito scientifico, ma anche attraverso le proprie intime intuizioni estetiche. Tale considerazione rende questa forma díarte ìponte di congiunzioneî tra le alte sfere della ricerca scientifica ed il popolo di fruitori attraverso il linguaggio universale dell'arte. Le distribuzioni elettroniche disegnate dagli orbitali atomici, delineano le fattezze di ciascun elemento presente in natura ìincorniciatoî allíinterno di ovattate perturbazioni dimensionali. I software di modellazione tridimensionale sono il laboratorio preliminare nel quale realizzare queste complesse matematiche spaziali dal vago sapore scultoreo. Le geometrie organiche rappresentate nelle opere impongono la loro presenza attraverso un linguaggio di forma piuttosto che di colore; i soli elementi cromatici presenti sono infatti intagliati sulla superficie di ciascuna nebulosa che compone la struttura atomica, che si svela attraverso quelle ìaggregazioni plasticheî dal sapore scultoreo. Le opere vengono presentate attraverso la tecnica di Rendering su tela; un modo per coniugare la progettazione digitale elaborata attraverso software di modellazione 3D e la stampa su un supporto classico della pittura tradizionale, ovvero il Canvas. La collezione prevede un numero di 7 opere, ciascuna delle quali misura 90x60x3 cm. Eí prevista inoltre la fruizione di uníanimazione con tecnica stereoscopica della durata di 2 minuti che racconti in modo ìpoeticoî i protagonisti di questo affascinante viaggio allíinterno della materia.

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

arte digitale contemporanea, panorama italiano arte digitale portale d'arte italiano in collaborazione con Alessio Brugnoli fotografia sperimentale italia creativa arti figurative surrealismo ispirazione surrealismo fotografico photoshop, illustrator, grafica raster e vettoriale strumenti digitali foto-illustrativi matte-painting arte digitale contemporanea, mostre eventi arte digitale contemporanea collages fotopittura illustrazioni artisti moderni quaz-art quaz-art: arte sperimentale surrealismo digitale artisti digitali

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.