viaggio verso la luce

  • Antonio D'antini antdant
  • Antonio D'antini antdant
  • Antonio D'antini antdant
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Antonio D'antini - antdant

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

TRA SOGNO E REALTA’ LA POETICA DELL’IMMAGINARIO NEI DIPINTI DEL MAESTRO ANTONIO D’ANTINI Un racconto sospeso nel tempo, nell’apparizione inconsueta delle cose, delle figure tra oniriche vedute in fuga prospettica, poste tra la visione ed il ricordo, distingue la suggestiva narrazione figurativa del maestro Antonio D’Antini. Il suo percorso creativo si snoda attraverso dati espressivi che uniscono armoniosamente l’analisi concettuale con la poetica dell’immaginario in una raffinata lettura simbolica nella contemplazione del reale. La ricerca, quindi, si apre ad una dimensione figurativa che approda a spazi surreali nell’abbandono alle forze del sogno e dell’inconscio che appartengono alla dimora esistenziale dell’autore. Tutto diviene rivelazione nei dipinti di Antonio D’Antini in un racconto allusivo, quanto, fantastico in una percezione visiva che non è soltanto fisica, ma anche interiore. Ecco che allora, la realtà visionaria è trasfigurata mediante la riflessione dell’autore che percorre un viaggio ideale del pensiero verso un’evasione fantastica, ma direi spirituale. Le morbide pennellate scorrono nella spontanea gestualità pittorica, evidenziando nei virtuosismi cromatici suggestioni impressioniste nel captare l’attimo di luce nella riedificazione a memoria delle immagini che si evolvono in visioni surreali, mentre il tempo trascende lo spazio in un sentimento lirico e sognante. Da Cézanne a Magritte, quindi, distingue l’autentica modalità stilistica del maestro Antonio D’Antini, ponendo al centro della sua tematica lo studio nell’analisi degli elementi psicologici dell’uomo, delle sue azioni e fantasie, attraverso un linguaggio simbolico-espressionista che ha la sua matrice nel filone storico tedesco, coinvolgendo artisti a livello internazionale come Munch e Kandinsky, dove il colore che si stempera nelle forme, ha sempre il ruolo di protagonista, mentre il motivo ispiratore delle immagini è l’esternazione del mondo intimo dell’autore. Gialli dorati, verdi variegati della vegetazione, ocra sabbiosi ed azzurri luminosi danno vita ad una ricca tavolozza cromatica che si posa sulle armonie naturali, mentre le immagini trasognate nelle vedute ariose svelano un logos ideale di emozioni che superano la tangibilità realistica, aprendosi ad una nuova fantasia creativa. Metafore, ma vorrei dire anche apologhi morali ed allusioni della vita. La tensione verso il sogno e la poesia è coinvolgente. Antonio D’Antini riesce, mirabilmente a coniugare la sua fuga onirica con una sorta di estrema lucidità. Sta qui il fascino nei dipinti del maestro Antonio D’Antini: tra sogno e realtà, razionalità e sentimento delle cose nasce l’ispirazione creativa tra melodiosi cromatismi e squisiti virtuosismi di colore che traducono la riscoperta dei valori, seguendo istintivamente la natura ed il mondo visibile in una dimensione sognante, mentre le forme immaginarie svelano frammenti di vita in una interpretazione dell’odierna cultura avveniristica orientata sempre verso nuove forme espressive per un nuovo concetto d’arte, dove il racconto pittorico della memoria sublima l’arte alla luce del sentimento. Carla d’Aquino Mineo Antonio D’Antini è un pittore di singolare originalità. I suoi dipinti vivono di una poetica profonda dell’immagine, un’immagine che danza tra sogno e realtà e che lascia infinito spazio all’immaginazione. L’osservazione del reale è per lui il punto di partenza del suo flusso creativo, perché attraverso la sua contemplazione è possibile estrapolare quella profonda e nascosta interpretazione della narrazione figurativa e distinguerla da quella onirica e immaginaria. Antonio D’Antini viaggia col colore tra un appagante surrealismo e un misterioso espressionismo, tra momenti di mistero che stimolano la percezione visiva e momenti in cui l’atmosfera silente rapisce. D’Antini nelle sue opere parla di sé e del suo io, vi sono allusioni alla vita quotidiana, ai sentimenti e alla propria visione del conoscibile, portati sulla tela insieme a quello che invece senza l’arte rimarrebbe inconoscibile. Sandro Serradifalco Spazi contrapposti a virtuosi modelli esecutivi dai cui aspetti esteriori la linea viene definita come relazione estetica comunicativa, trattata dall’artista D’Antini Antonio con forme condizionate all’evoluzione strutturale dei tempi, visibilmente manierista e concettuale per realtà visiva. Conforme allo spazio, il contenuto storico del dipinto eseguito ad olio, si relaziona in sintesi costruttivista, cognitivamente propensa ad esordi personalizzati puramente onirici, a seguito dei quali, la cromaticità diviene per Antonio D’Antini il centro di vibranti mete che nell’anima si colmano con assenzi tonali ricchi di metaforiche risposte collettive e unioni fatte di forti legami. Flavio De Gregorio

Portfolio

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di militarizzazione artistica tutto italiano arte d'avanguardia: arte digitale, pittura surrealista ambientazioni oniriche surreali ritocchi fotografici intrattenimento tecniche disegno raster e vettoriale fotoritocco set fotografici, fotografia digitale processi creativi computer grafica design arte digitale contemporanea, mostre eventi pittura surrealista, pittura sperimentale collages fotopittura illustrazioni quaz-art portale d'arte italiano arte digitale su quaz-art arte digitale cg fonti di ispirazione

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.