dario,di franco,,pittura e illustrazione,quaz-art,arte sperimentale,arte contemporanea,artisti contemporanei,arte d'avanguardia

CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Dario Di Franco

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

Dario Di Franco nasce a Napoli nel giugno del 1965 da padre impiegato e madre casalinga. Fin da piccolo esprime la sua creativita' scarabocchiando fogli, vestiti e pareti di casa. A quattordici anni si iscrive all'istituto per geometri dove acquisisce i rudimenti della professione e le prime nozioni di prospettiva, tecnica e disegno. In questo periodo, per attirare l’attenzione delle ragazzine, inizia a disegnare fumetti ed a collaborare con alcune riviste minori, legge il suo primo libro "serio", impara a cucinare con discreto successo e incontra i cantautori italiani, gli scrittori sudamericani ed una ragazza austriaca. Nel 1990 si trasferisce per lavoro in Puglia dove legge Stefano Benni e Pino Cacucci e in una settimana di ferie si iscrive al primo corso di giornalismo disegnato tenuto da Angese ad Alcatraz in Umbria, ci ritorna tre mesi dopo per uno stage-premio e realizza la sua prima opera degna di nota (il ritratto - come Marylin di Andy Wharol - di Hana, una ragazza dell'est ritrovata misteriosamente morta sulle coste della Versilia che i giornali non esitano a pubblicare per una settimana di seguito). Il disegno viene esposto alla mostra del fumetto di Lucca e viene menzionato dalla critica per il cattivo gusto dell'opera! Dopo tre anni rientra a Napoli, si sposa e nel corso di un'estate produce una raccolta di disegni chiamata "Nudi a cera". L'incontro con il mondo dei bambini si manifesta con i lavori di quegli anni (Sogno, Pomodoriade, Un ricordo, Piccoli Fuochi) in cui unisce il tratto infantile ad acquerello con la grafica a china elaborata con l'esperienza. In questo periodo ingrandisce la sua biblioteca, impara a riconoscere l'Aglianico al primo sorso e produce una serie di tele ad olio gelosamente custodite in cantina. L'anno dopo riprende l'attivita' e realizza "Di terra, di fuoco e di altre sciocchezze", pannelli in legno di grandi dimensioni arricciati a gesso e dipinti ad acrilico, per una serie di vulcani in eruzione e nudi incomprensibili, esposti nel 2006 a Napoli durante il "Maggio dei Monumenti". Nel 2008 si trasferisce a Fano dove realizza "Ecoballe - Arte, rifiuti & revive", nove pannelli e quattro sculture di grandi dimensioni interamente realizzati con materiali di riciclo ed ispirati al riutilizzo dei rifiuti. L'allestimento, patrocinato dal Comune di Fano, si inserisce nel programma della Settimana per l'Ambiente organizzata dalla stessa Amministrazione. L'anno successivo, alcuni di quei pannelli fanno da scenografia al palco di Beppe Grillo. Nel 2010 espone "Segni" a Castelfranco Emilia. Negli ultimi anni la sua continua passione per la ricerca e la sperimentazione lo porta ad elaborare nuove tecniche che si manifestano nella scelta di materiali e supporti diversi. I suoi ultimi lavori sono realizzati con pannelli in plexiglass accoppiati ed entroilluminati e con polietilene termosagomato Nel 2012 espone a Pesaro "Non al denaro, non all'amore ne' al cielo" e con "Donneinrinascita" vince i premi della Critica e del Pubblico alla Passepartout Unconventional Gallery di Pero (MI) dove nel mese di giugno propone i suoi lavori in una personale intitolata "Evoluzioni". In questa stessa sede presenta per la prima volta le sue "Conserve d'Artista", una installazione in continua evoluzione con la quale, sei mesi dopo, vince la prima edizione del Premio Art Caffe' Letterario di Roma e con l'installazione "Presenze" il Premio Arte per l'Evoluzione di Noicattaro. Anche nel 2013 ha partecipato a numerose iniziative nelle principali citta' italiane e sue opere sono costantemente esposte in Gallerie d'Arte Contemporanea di Milano, Roma, Napoli, Salerno, Como. Intanto percorre l'Adriatico e impara i riflessi rubino del Primitivo attraverso uno sguardo di cerva e una tazza di the. In questo momento - all'ombra di un ulivo o tra le lenzuola calde o dovunque si senta quel profumo che accarezza il cuore - sta rileggendo "Oceano Mare" di Alessandro Baricco. Ad alta voce.

Portfolio

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

arte digitale contemporanea, panorama italiano arte digitale arte intrattenimento tecniche disegno raster e vettoriale arte moderna contemporanea - arte italiana surrealismo ispirazione surrealismo fotografico processi creativi computer grafica design fotoritocco e fotomanipolazione pittura digitale arte digitale concept e collages, mixed media, fotorealismo arte digitale contemporanea collages e mixed media, fotoritocchi pittura surrealista fonti di ispirazione arte - CG

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.