la dinamica del colore del mondo interiore.

  • Adriana Repaci
  • Adriana Repaci
  • Adriana Repaci
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Adriana Repaci

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

La pittura di Adriana Repaci conquista la tela e la superficie di immagine con un percorso di elementi cilindrici che identificano il frazionamento della realtà in una visione stellare e lunare. Giochi di sagome ed effetti timbrici di figure per immagini aerografate, ricordano come l'arte è fatta da interpretazioni.

Portfolio

La pittura di Adriana Repaci è connotata da intensi toni luministici e da un forte simbolismo. La sua arte è riflessione fatta di colori e linee, con immagini ora stilizzate ora appena accennate che vanno alla ricerca dell'essenzialità. L'universo rappresentato dall'ultima produzione della pittrice non è un semplice rifarsi ai moti astrali, ma un modo per rappresentare il proprio variegato mondo interiore. L'universo, dunque, è interno, esistenziale, sfumato, percepibile dal fruitore nella sua complessità. Lo stile è ricercato e teso. Giuseppe Manitta The painting of Adriana Repaci is characterized by intense luministic tones and a strong symbolism. Her art is reflection made of color and lines, with images sometimes stylized sometimes just outlined searching for essentiality. The universe represented by the last production of the painter is not a simple referring to the astral motions, but a way to represent her own variegated inner world. The universe, therefore, is internal, existential, nuanced, perceived by the user in its complexity. The style is refined and tense. Giuseppe Manitta

L'artista riesce a comprendere lo smarrimento dell'essere umano davanti alla grandezza della natura, riuscendo a far capire all'osservatore l'angoscia esistenziale che si prova davanti a cotanta bellezza. Cos'è l'uomo di fronte alla natura? Una foglia staccata dal suo albero e portata alla deriva del vento. Proprio così. L'angoscia, il turbamento, il malessere esistenziale davanti all'immensità dell'universo l'uomo è portato a perdersi nel sublime. Sarà l'uomo, dopo aver completato il percorso di sofferenza, a uscire da quel momento per completarsi e perdersi nella natura. Proprio come suggeriva Heidegger, quando preferiva smarrirsi nei meandri della "foresta nera" per sentirsi completo. Rosy Zito The artist is able to understand the loss of a human being in front of the greatness of nature, managing to make the viewer understand the existential anguish at the sight of such great beauty. What is the man in front of nature? A leaf detached from its tree and taken to wind drift. Just like that. Anxiety, agitation, existential malaise in front of the immensity of the universe, man is led to be lost in the sublime. It will be the man, after completing the path of suffering, to get out from that point to complete and get lost in nature. Just as Heidegger suggested when he preferred to get lost in the maze of the "black forest" to feel complete. Rosy Zito

Adriana Repaci conquista la tela e la superficie di immagine con un percorso di elementi cilindrici che identificano il frazionamento della realtà in una visione stellare e lunare. Giochi di sagome ed effetti timbrici di figure per immagini aerografate, ricordano come l'arte è fatta da interpretazioni. Adriana Repaci conquers the canvas and the image surface with a path of cylindrical elements that identify the division of reality into a stellar and lunar vision. Play of shapes and tonal effects of figures for airbrushed images reminiscent of how art is madeof interpretations.

La Repaci cerca un punto di contatto con quell'energia creativa che il grande scrittore, Leonida Repaci, riusciva sapientemente a trasfondere nelle sue opere. Nel " niente che si perde di ciò che la storia accumula nel suo cammino", si legge la fierezza dell'appartenenza ad un percorso storico e culturale di cui ogni calabrese è, anche se a volte inconsapevolmente, parte attiva. Ed al contempo,viva si avverte la coscienza di una inarrivabile bellezza, resa ancora più profonda da quella secolare ingiustizia che ha attraversato per secoli la nostra terra. E nelle opere della Repaci, questo antico legame riemerge e quasi palpita ed il carattere, la "rupe" di Leonida Repaci, trova nuove espressioni visive, attraverso le tonalità cromatiche che danno forza e vigore ai dipinti dell'artista campese. E lo stesso concetto di bello assume diversa valenza, è qualcosa che non si percepisce con gli occhi,ma con il terzo occhio, quello dell’anima. Ed ogni punto, nelle opere presentate dalla Repaci va considerato come un seme che racchiude dentro sè la potenza dell'opera d'arte ed ogni forma ha in se stessa un contenuto d'innata forza che pare quasi agisca come stimolo psicologico per entrare in simbiosi con quel sottostante che l'artista cerca di trasmettere, quell'embrionale vibrazione che si avverte solo attraverso una sinergia fra mistero,emozione ed espressione visiva. Ed è in presenza di questa concezione vissuta, consapevole ma non rassegnata del bello ancestrale che l'anima tenta quasi di sollevarsi al di sopra delle inquietudini e delle tante debolezze umane. Quasi a dimostrare quanto tutto ciò, per ognuno di noi,sia indispensabile per vivere creando. La sola vita che lascerà dietro di sè un segno.

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art portale d'arte d'avanguardia italiano, artisti digitali arte d'avanguardia: arte digitale, pittura surrealista arte moderna contemporanea - arte italiana recensioni sul mondo dell'arte digitale italiana rilfessioni sull'arte contemporanea, futurismo cg - fotoritocco e fotomanipolazione tecniche disegno raster e vettoriale computer grafica italia arti grafiche arte digitale italiana collages e mixed media, fotoritocchi pittura surrealista surrealismo artisti digitali

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.