personale visione della realtà attraverso un percorso interiore.

  • Lino Davieri
  • Lino Davieri
  • Lino Davieri
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Lino Davieri

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

Nasce nel 1948 è un visionario surrealista. Io non penso, immagino. Nella mia ricerca cerco di individuare i labili confini tra geometrie reali e immaginarie, l'obiettivo è svelare nuove prospettive, creare dal reale figure irreali, esplorare i contorni delle cose e intercettarne l'energia, riempendo il vuoto col pieno, osservare la materia solida e indeformabile allontanarsi dalla realtà percepita, il mio è libero pensiero non condizionato dalla ragione, mi ispiro ad Escher ai suoi teoremi, sono affascinato dal delirio delle pseudoprospettive estreme e metafisiche. Spazio e tempo, sdoppiamenti e moltiplicazioni, temi cari ai surrealisti, concavità e convessità, fotografia pittorica. Ho la capacità di osservare i corpi solidi come parte del tutto e del dettaglio insieme, il loro carattere simbolico ed enigmatico a volte formano figure inquietanti. Enigmatiche, metafisiche e surreali incombenze, quasi ipnotiche. Per questo non amo la realtà, la sfuggo, ma non la subisco, la trasformo, la manipolo per creare in modo istintivo usando la fotocamera come una penna grafica o un quaderno di appunti, rifacendomi alla filosofia di Cartier-Bresson, con braccio, cuore e mente sulla stessa linea di mira, ma la fotografia è realtà, un' attimo congelato della vita, ormai per me divenuta troppo ricca di dettaglio, per questo è solo la mia base ideale di partenza della creazione dell'immagine finale. Solo la personale sensibilità individuale crea emozioni oppure genera indifferenza perché dentro ognuno di noi risiede un luogo immenso dove convivono arte e pensiero dinamico che inducono alla riflessione e all'inquietudine. Pubblicazioni: Diario di un visionario, Immagini della ragione, Contaminazioni visive. Lino Davieri

Portfolio

ciò che è destinato alla vista è inspiegabile a parole, l'immagine e la sua proiezione immaginaria l'accetto sempre come relativa poiché, niente è assoluto e il mio immaginario sono le dimensioni apparentemente inesistenti.

Kine dal 74' al 2016

divagazioni in bianco e nero, solo bianco solo nero generato dalla passione e dal piacere della creazione senza alcuna ragione intesa come intuizione della semplicità più pura, perché un'artista ha il dovere di essere unico e osservare il mondo con occhi del bambino che è in sé.

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art il tuo spazio espositivo ideale: solo artisti italiani fotografia sperimentale, surrealismo in arte digitale ambientazioni oniriche surreali ritocchi fotografici artisti su quaz-art: surrealismo in arte digitale illustrazione fumetto computer grafica fotorealismo in arte digitale, arte digitale pittura digitale arte digitale computer grafica italia arti grafiche collages fotopittura illustrazioni pittura digitale e fotografia pittura surrealista computer-grafica surrealismo

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.