sono un artista che tramite il paesaggio, racconta i luoghi ispirandosi a storia e archeologia, aggiungendoci tocchi di fantasia come in un romanzo storico.

  • Francesco Roselli Cizzart
  • Francesco Roselli Cizzart
  • Francesco Roselli Cizzart
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Francesco Roselli - Cizzart

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

diplomato all’Istituto d’arte. Inizia il suo percorso artistico l’anno seguente realizzando una semplice prospettiva di un ambiente abitativo. Predilige le tecniche a secco, posate su cartoncino da disegno, come carboncino, matite colorate, inchiostro e pastelli di cera. Ultimamente sperimenta anche le tecniche a secco su tela, al fine di poter partecipare alle rassegne estemporanee in programma nella stagione estiva. I primi disegni a mano libera sono stati falsi d’autore dei suoi artisti preferiti, in seguito si è dedicato ai paesaggi, fortemente influenzato del territorio irpina e lucano dov’è cresciuto, fatto di montagne e colline ricche di stupendi boschi, in particolare d’autunno, con una moltitudine di colori. Appassionato di storia fin da piccolo, ama leggere romanzi storici ambientati, in particolare, nell’epoca antica greca e romana, approfondendo poi le tematiche ad esse collegate. L’archeologia, in seguito, è diventata musa ispiratrice, insieme alla storia, della sua arte inserendo elementi dell’ancestrale tradizione celtica, dell’epopea greca e della grandezza dell’impero romano. Negli ultimi tempi forti influenze provengono dalle antiche popolazioni italiche di stirpe sannitica. Trasmette poi sul foglio le sensazioni e le immagini che evocano le sue letture e i sopralluoghi archeologici, fondendo tutto in un paesaggio immaginario dalle solidi basi storiche. Ha partecipato a numerose esposizioni collettive, alcune curate in proprio, come “EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo” organizzata a Calitri prima con artisti locali poi con artisti meridionali, al fine di promuovere la giovane arte e il territorio dell’Alta Irpinia. I colori e le ombre sempre più marcate hanno consentito di creare calde atmosfere, affiancate sempre più spesso da forti contrasti cromatici.

Portfolio

Questa è una galleria di opere che tratta il paesaggio in chiave storico-archeologica, senza dimenticare l'immaginazione e la fantasia. I disegni riguardano territori esistenti, ma immaginati in epoche antiche come l'epoca greco-romana, celtica o italica, in particolare l'area sannitica degli antichi hirpini. Tutto realizzato con matite colorate su cartoncino da disegno. Altri disegni sono per una maggiore panoramica della mia arte.

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di Ferruccio Lipari sull'arte sperimentale portale d'arte italiano in collaborazione con Alessio Brugnoli fotografia sperimentale, surrealismo, pittura digitale strumenti digitali foto-illustrativi matte-painting fotografia sperimentale creativa arti figurative processi creativi computer grafica design pittura digitale arte digitale arte contemporanea grafica art-design arte digitale italiana pittura digitale e fotografia quaz-art: arte sperimentale fonti di ispirazione artisti digitali

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.