irene dose - nene su quaz-art: fotografia sperimentale - lomografia, grafica fonti di ispirazione, surrealismo fotografico, illustrazioni digitali

  • Irene Dose Nene
  • Irene Dose Nene
  • Irene Dose Nene
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Irene Dose - Nene

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

Irene Dose (in arte e per gli amici, Nene), nata il 23 dicembre 1988 a Latisana (provincia di Udine). Nascere il 23 dicembre solitamente porta a dover ricevere un unico regalo fra Natale e compleanno e, nella maggior parte dei casi, a ritrovarsi in festa continua dal 22 sera fino al 27 mattina (nulla di cui lamentarsi, insomma). La prima fotografia l'ho scattata a sei anni con una macchinetta usa e getta. Non ho un ricordo molto vivido di quel preciso istante, eccezion fatta per l'attenzione morbosa che avevo esercitato sulla macchina per non ritrovarmi controluce. A guardarla ora la foto non è niente di speciale: un po' sfocata, il prato verde e il maglione rosso di mia nonna, posta al centro della scena, con una gamba sulla sedia di vimini, le mani appoggiate sul ginocchio. Nel corso della mia infanzia e della mia adolescenza la fotografia non ha esercitato un ruolo fondamentale come si potrebbe pensare dopo la lettura di queste prime righe. Ho sempre avuto una grande passione per il disegno, per le mani sporche di grafite e per il tratteggio impulsivo ed impreciso. La vecchia Yashica di mio padre, il suo borsone da fotografo, il cavalletto: questi attrezzi mi intimorivano. Sembravano "cose da grandi", poco alla mia portata, più utili nello sgabuzzino. La fotografia come la conosco ora, come la amo ora, è arrivata più tardi. Per remare contro ad un'estate piena di noia, al bisogno di pecunia e forse una voce in più nel curriculum, mi sono fatta assumere come lavapiatti in un Hotel di Grado (GO). Raccolti abbastanza fondi e terminato il periodo lavorativo, sono corsa al negozio più vicino. Francamente non ricordo perché.Non ricordo da dove sia partito il mio desiderio di possedere una reflex. So solo che l'ho comprata. Se possibile, era ancora più spaventosa della vecchia attrezzatura di mio padre. Era enorme rispetto ad una compatta, era nera e soprattutto sembrava dotata di mille funzioni delle quali non mi era dato conoscere l'utilità. Mi sono lanciata. Ancora adesso non esito di rispondere "è uscita per caso" ad ogni domanda che mi viene posta su una mia fotografia. Davvero. Non ho studiato fotografia: fino a poco tempo fa non sapevo nemmeno cosa fosse un otturatore, e ancora oggi mi rendo conto di avere molte lacune. Come sono arrivata qui, davanti a questo computer a scrivere qualche riga su di me, ancora non lo so. In mezzo a questo anno e mezzo di scatti sono accadute molte cose: qualche esposizione ( Marano Lagunare - 10 maggio 2009 , Pordenone - 5 giugno 2009, Pordenone - 5 settembre 2009 ), commissioni, set fotografici con amici e conoscenti, telefonate da lontano, un viaggio a Londra, pubblicazione sulla rivista "Collettivomensa", qualche concerto e i corsi di grafica a Venezia. La mia stanza si sta riempiendo di macchine fotografiche: dopo la Canon EOS 1000D nata dal mio lavoro di lavapiatti è arrivata una Holga, una Mupi s4, una Fujifilm Instax 100, e dallo sgabuzzino sono emerse la Yashica di mio padre e la Polaroid 600 dello zio. Attualmente mi sto avvicinando alla lomografia ed alla fotografia analogica in generale.

Portfolio

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art il portale italiano d'arte sperimentale d'avanguardia grafica e arte digitale pittura illustrazione e fotografia fotografia sperimentale italia creativa arti figurative fotografia sperimentale italia creativa arti figurative illustrazione fumetto computer grafica fotorealismo in arte digitale, arte digitale computer grafica, tecnologia arte e design computer grafica, design e tecnologia arte digitale italiana arte moderna italiana - CG quaz-art: arte sperimentale surrealismo digitale arte - CG

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.